Home / Economia / Deflazione 2016, non accadeva dal 1959

Deflazione 2016, non accadeva dal 1959

Deflazione è il nuovo termine che contraddistingue la crisi. I dati Istat riportano come l’Italia, nel 2016, è risultata in deflazione. Per la prima volta dal 1959. In realtà nessuna sorpresa, i dati parziali lo avevano già anticipato. Comunque, i dati evidenziano una variazione negativa dello 0,1% dei prezzi. A rimanere positiva, invece, è l’inflazione di fondo, calcolata al netto degli alimentari freschi e dei prodotti energetici (0,5%).

Dicembre, in controtendenza, ha fatto registrare un aumento, complice la benzina. I distributori di carburanti hanno infatti così fortemente rincarato i listini, da determinare aumenti in tutti i settori. Così, nel mese di dicembre 2016 l’indice nazionale dei prezzi è salito dello 0,4% rispetto a novembre e dello 0,5% rispetto a dicembre 2015.

Seppur in ripresa, l’Italia registra comunque un passo molto più lento rispetto agli altri paesi europei. L’Eurozona, infatti, ha registrato una forte accelerazione, con un rialzo del 1,1%, di poco superiore alle aspettative. A fare da traino sono i prezzi dell’energia che avanzano del 2,5% a dicembre, contro il -1,1% di novembre. I prezzi dei servizi crescono dell’1,2%, contro il +1,1% di novembre e quelli degli alimentari, alcol e tabacchi salgono dell’1,2% contro il +0,7% di novembre

La parola chiave Deflazione

La deflazione è il calo dei prezzi ed è il fenomeno opposto dell’inflazione, che si ha quando i prezzi salgono. La deflazione deriva da un rallentamento della spesa di consumatori e aziende e indica che la domanda di beni e servizi è debole e quindi che l’economia non è in salute. La Bce fissa come obiettivo dell’inflazione un livello vicino al 2 per cento.

Evidentemente quest’anno l’obiettivo della Bce è saltato. E’ necessario attendere ancora per tornare ai livelli pre-crisi. Intanto la seppur debole ripresa fa ben sperare.

Il nostro Paese ancora maglia nera. Complice l’incertezza generale, a partire dalla stabilità politica.

Guarda altro

Fiducia sul decreto delle Venete

Venete, la risposta dal Governo arrivata ieri Alla fine è arrivato il giorno del verdetto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *